Macchina per il Pane Kenwood BM256 – Recensione

Definire Kenwood BM256 una semplice macchina per il pane è davvero riduttivo, con questo elettrodomestico si può fare molto più che solo pane, riuscendo a realizzare moltissime preparazioni, che vanno dal semplice impastare fino al cucinare.

Kenwood BM256 si trasformerà dunque, all’occorrenza, in una macchina per impastare, grazie alla quale si potrà realizzare impasto per dolci, pizze e per pane baguette da cucinare poi nel forno di casa, in una macchina per realizzare marmellate e confetture e ovviamente in una macchina per il pane, con possibilità di impastare sia farine tradizionali che farine speciali, come quelle senza glutine.

Kenwood BM256

Dal punto di vista del design, la macchina per il pane Kenwood BM256 ha un aspetto molto professionale, realizzata con forme squadrate, presenta il coperchio in acciaio colore bianco mentre il corpo della macchina è in acciaio spazzolato. Nella parte superiore troviamo i comandi e un ampio schermo che consente di leggere facilmente la programmazione inserita. Risulta essere presente anche il classico vetro, in questo caso di forma squadrata, grazie al quale si può osservare la preparazione dei cibi senza dover aprire la macchina.

La macchina per il pane Kenwood BM256 si dimostra molto versatile dal punto di vista della quantità di impasto lavorabile, presenta la possibilità di lavorare con 500g di impasto, 750 grammi e 1 chilogrammo. Risulta essere dunque adatta sia per single, che per coppie e famiglie di quattro componenti. Complessivamente troviamo 12 programmi, che, come abbiamo detto, permettono di spaziare nella preparazione dei cibi dal pane francese, ai vari tipi di pani speciali e con spezie fino agli impasti per dolci e pizza. Di particolare aiuto risulta essere il manuale di istruzioni con allegato ricettario, entrambi sono realizzati bene, completi e davvero utili per preparare i cibi, fino a quando non si prende sufficiente dimestichezza da riuscire a fare tutto in modo autonomo. A completare la versatilità dell’elettrodomestico, il fatto di potere programmare l’accensione dello stesso fino a 15 ore prima oltre che la funzionalità che permette di mantenere caldo il pane fino ad una ora dopo la sua cottura, senza che questo si secchi.

Va segnalato infine, che la macchina pane Kenwood BM256 consuma solamente 480 W, sicuramente una delle più economiche sul mercato ed il cui utilizzo quasi non si noterà nella bolletta della luce. Unico limite, se vogliamo, è quello di non avere la cottura ventilata, ma del resto per avere la cottura ventilata il costo dell’elettrodomestico avrebbe dovuto essere almeno il doppio e i consumi sarebbero stati molto più elevati.


Dimensioni 345x250x310 cm
Peso 6,3 kg
Potenza 480 w
Coperchio Removibile
Dimensione della pagnotta 500g, 750g, 1kg
Timer con partenza ritardata 15 ore
Mantenimento in caldo Si
Cucchiaio e misurino dosatore in dotazione

Kenwood BM256

Kenwood BM256
7.8

Voto

78/10

    Pros

    • - Consumi ridotti

    Cons

    • - Manca la cottura ventilata